L’uomo utilizza il bronzo per la produzione di manufatti da almeno seimila anni ma l’utilizzo in orologeria è conquista recente.
Il bronzo è una lega di rame e stagno di solito composta all’88% di rame e al 12% di stagno. In questa fusione, tuttavia, ci sono infinite combinazioni, alle quali vengono aggiunti  altri metalli leganti: alluminio, silicio, nichel, manganese, zinco o fosforo secondo l’utilizzo previsto o l’aspetto desiderato del prodotto finale. Il rame è morbido e facile da ammaccare ma quando è legato con lo stagno le proprietà cambiano: diventa più robusto, acquista diventa antimagnetico e sviluppa una forte resistenza alla corrosione in acqua di mare. Poiché il bronzo è il candidato ideale per l’uso in un ambiente marino salato, è stato a lungo usato per produrre eliche di navi, caschi da immersione e strumenti nautici.

IN OROLOGERIA: IL PERCHE’ DEL SUO FASCINO

Le luci della ribalta si sono accese quando ha iniziato ad essere utilizzato per la fabbricazione di casse. Tra i primi a sperimentare gli orologi con cassa in bronzo c’è Officine Panerai, che a metà Anni 80 produce alcuni prototipi sperimentali (circa una decina). All’epoca l’azienda costruisce strumenti per utilizzo nautico ma vuole tornare a imporsi come produttore di orologi come negli Anni 30 quando li produceva per la Marina egiziana e Italiana.

È impossibile stabilire quale sia il primo orologio con cassa in bronzo presente in catalogo di un marchio noto ma nel 1988 sono stati lanciati due modelli oggi considerati tra i primi in assoluto della nicchia: il Gerald Genta Gefica (poi rinominato “Bulgari” Gefica) e il Chronoswiss Régulateur. Il loro fascino e originalità nasce dalla reazione del bronzo con l’ossigeno, conseguenza che produce un risultato unico: il rame, infatti, si ossida e, mantenendo inalterate le proprietà del bronzo, crea una patina naturale che si modifica nel tempo. Perciò il bronzo ha iniziato a creare attorno a sé un grande alone di interesse poiché ogni esemplare risulta diverso da un altro.

Ecco una carrellata dei modelli in bronzo con corona al 4 presenti sul mercato mondiale

1. ANDERSMANN BRONZE

Nel 2019 ha presentato il suo primo modello in bronzo con corona al 4. La cassa ha un diametro di 44 mm e conserva la stessa forma del Deep Ocean in acciaio. Lo spessore è di 16 mm e la lunghezza di 52. Le anse hanno un’ampiezza di 24. La ghiera girevole unidirezionale (con 120 scatti) ha lunetta con grandi cifre in rilievo e indicazione dei primi quindici minuti e, successivamente, dei quarti d’ora.

L’Handersmann Bronze è declinato in tre colori di quadrante: grigio, khaki e marrone. Ogni versione è prodotta in soli 38 esemplari al prezzo di 1.888 dollari

Il brand di Hong Kong dichiara che l’accuratezza nella costruzione della cassa (i componenti sono creati e testati in Svizzera) permette di garantire una resistenza alla pressione fino a 1000 metri di profondità. A Sono stati sviluppati tre colori di quadrante (grigio, khaki e marrone) contraddistinti da una personalità austera, senza alcuna concessione a tinte fantasiose e sgargianti. Ognuno è personalizzato con un trattamento individuale: ogni componente viene grattato e graffiato fino a creare una superficie unica, differente da un esemplare all’altro. Questo è protetto da vetro zaffiro su entrambi i lati (sul lato fondello si può ammirare il movimento) e visualizza ore, minuti e secondi continui.

Andersmann Bronze quadrante marrone. L’impermeabilità è garantita fino a 1000 metri. Monta un movimento ETA 2892-A2

Quest’ultima lancetta è in tre colori diversi a seconda della serie: azzurro, grigio e giallo. L’Andersmann Bronze è equipaggiato con un movimento meccanico calibro ETA 2892-2 con 28.800 alternanze l’ora e 42 ore di autonomia. Ogni versione è prodotta in tiratura limitata di soli 38 esemplari.

PREZZO E PRODUZIONE: 38 esemplari al prezzo di 1.888 dollari (1.560€).

2. ZELOS HAMMERHEAD 2 1000 METRI GRIGIO ARDESIA

Lo Zelos Hammerhead I ha avuto un ottimo successo ma quando il marchio del Far East ha lanciato il “II” è stato un successo travolgente, al punto che questo modello è vicino all’esaurimento. A tutt’oggi l’ultima rimasta a listino sul sito web ufficiale è la versione in bronzo con quadrante grigio Ardesia (ma è necessario muoversi). Questo diver professionale si presenta come un massiccio “lingottino” di bronzo chiuso da doppio vetro in zaffiro. La cassa ha un diametro di 44 mm (corona esclusa) e ben 17 mm di spessore (15 mm senza considerare il vetro in cristallo). Sulla carrure a ore 9 è equipaggiato con valvola dell’elio.

Il colore del quadrante di questa versione si ritrova negli inserti della ghiera girevole, unidirezionale con 120 scatti. Sul quadrante le grandi lancette (con massicci indici a bastone), misurano ore, minuti e secondi centrali. A ore 6 è presente il datario. La corona a vite al 4 ha una potente luminescenza. Monta il calibro Miyota NH35 o un’ETA 2892.Si indossa con cinturino in gomma e fibbia in bronzo

PREZZO E PRODUZIONE. Non è prodotto in serie limitata ma il grande successo sta per esaurire la produzione. Costa 750 Dollari

3. ARCHIMEDE SPORTTAUCHER BRONZE

Il successo dei modelli da aviatore ha aperto la strada al diver Sporttaucher, il modello con cui Archimede va alla conquista dei fondali. Alla versione in acciaio si affianca il layout in bronzo, che abbina il rigore stilistico teutonico all’identità distintiva di un orologio in questo metallo vivo e speciale. La cassa ha un diametro di 41,5 mm e uno spessore di 12,5 (50 mm da ansa ad ansa).

La ghiera girevole unidirezionale è abbinata a lunetta in tre colori (bronzo, nero o azzurro) e marcatura delle dodici ore, specifica per i primi 15 minuti. Le stesse tinte si ritrovano sul quadrante, contraddistinto da tradizionali indici a numeri arabi sulle ore principali e scala dei minuti sulla parte esterna.

 

 

Visualizza ore minuti e secondi (con lancetta rossa), a ore 4 presenta la finestrella del datario e la corona con chiusura a vite (è impermeabile fino a 300 metri). All’interno è equipaggiato con il calibro Sellita Sw200-1, meccanico a carica automatica, 28.800 alternanze l’ora 38 ore di autonomia. E’ corredato da cinturino in gomma con fibbia in bronzo. PREZZO E PRODUZIONE. L’Archimede Sportaucher Bronze non è una serie limitata. Costa 1.200€.

4.HELBERG CH8 BRONZE 5th ANNIVERSARY EDITION

Si affianca alla versione in acciaio e ricrea le atmosfere dei diver degli Anni 70, resi iconici per le forme ridondanti di spigoli. L’Helberg CH8 in bronzo ha una cassa da 43 mm di diametro e uno spessore di 15,1 ma che diventano ben 18,8 considerando anche il vetro in zaffiro con vistosa bombatura. Questo infatti ha uno spessore di ben 4 mm, caratteristica che lo rende impermeabile fino a 1000 metri di pressione. La forma “monopezzo” spigolosa comprende anche le anse con spigoli geometrici e la forma della carrure.

L’unico elemento tondeggiante, quindi, è la corona a vite con grande “H”. La ghiera girevole in bronzo presenta lunetta nera con inserto in zaffiro. Il quadrante nero con grandi indici a bastone visualizza solo ore, minuti e secondi, una scelta che vuole premiare la “simmetria” e la razionalità. Il CH8 è equipaggiato con il calibro Miyota 9015, meccanico a carica automatica. Si indossa con cinturino in pelle.
PREZZO E PRODUZIONE. L’Helberg CH8 è regolarmente in produzione. Il suo prezzo è di 833€ tasse incluse.

5. DECIMA WATCHES SCYLLA

Il Decima Scylla si ispira alla famosa creatura marina della mitologia romana. Nel 2017 Jurgen Duli ha fondato Decima Watches e dopo un anno di sviluppo è nato lo Scylla, il primo modello del microbrand dell’Albania. E’ un diver in bronzo dalle proporzioni vigorose, un modello che non passa inosservato tra gli amanti della categoria. Si presenta come un imponente “bronzo con cassa geometrica da 44 mm di diametro e 13,95 di spessore (50 mm in lunghezza, 22 mm tra le anse). L’impermeabilità è garantita fino a 500 metri. La forte presenza si coglie a partire dalle proporzioni del logo, una evidente dichiarazione di intenti. E’ forma pura, desiderio di suggerire imponenza e presenza. Non ci sono parti rotonde se non il bordo interno della lunetta. E’, insomma, un maestoso orologio che esalta gli spigoli, come si può notare in ogni particolare: carrure (che sul lato sinistro è fornita di valvola di scarico dell’elio a pressione) ghiera girevole unidirezionale con 120 scatti, grandi cifre della lunetta che rappresentano la scala dei minuti fino a un’ora e massicci indici a bastone. Anche in questo caso l’unica rotondità è fornita dalla grande corona a vite (7,8 mm di diametro) alle ore 4.

Il quadrante è disponibile in tre colorazioni: verde, blu e marrone. La tonalità del colore va scurendosi verso l’esterno, un richiamo alle profondità marine cui lo Scylla aspira. Presenta lancette di grandi dimensioni e visualizza ore, minuti, secondi e datario attraverso la vistosa finestrella alle ore sei.
Il Decima Scylla monta un movimento meccanico a carica automatica, calibro Sellita SW200-1 prodotto in Svizzera. Questo movimento, noto per la robustezza, “pulsa” a 28.800 alternanze l’ora e fornisce fino a 38 ore di autonomia di marcia. Lo Scylla si indossa con un cinturino in tessuto con pelle all’interno e fibbia in bronzo.

PREZZO E PRODUZIONE. È in vendita in tre serie limitate per ciascun colore di quadrante. La tiratura è di 60 esemplari per ognuna. Costa 900$.

SPECIALE MODELLI IN BRONZO CON CORONA AL 4: PUNTATA 1, PUNTATA 2, PUNTATA 3, PUNTATA 4