La collezione dell’iconico Seiko Prospex (l’adorato “Sumo” tra gli appassionati del marchio) si aggiorna con tre nuove referenze: SPB321J1, SPB323J1 e SPB325J1. I nuovi modelli conservano quasi integralmente le caratteristiche di questo diver professionale contraddistinto dalla strepitosa corona al 4 e introducono modifiche di dettaglio. L’obbiettivo, attraverso il miglioramento della qualità globale, è rafforzare il suo successo tra i cultori e confermare il ruolo di “must-have” per un collezionista di diver.

Sulla falsariga di quanto fatto nel 2019 e di quanto visto sul King Samurai e sul King Turtle, anche quest’anno Seiko aggiunge un ulteriore livello di materiali di alta gamma a uno dei suoi orologi emblematici. Il Sumo precedente era già dotato di vetro zaffiro. Il Seiko “Sumo” 2022 si concentra sulla resistenza di tutte le parti esterne, con nuovi materiali, e sul suo aspetto, con nuovi colori e quadranti.

Ref. SPB323J1. Si può notare il nuovo bracciale in acciaio con tre maglie

CARATTERISTICHE COMUNI

I nuovi Seiko Prospex “Sumo” conservano intatta la forma complessiva: ritroviamo le stesse anse ritorte e lo stesso profilo curvo, con un’alternanza di smussi lucidi e linee spazzolate. La corona mantiene la posizione a ore 4. Anche il vetro zaffiro, il fondello e la corona a vite e l’impermeabilità di 200 metri sono rimasti invariati. La prima importante novità è l’utilizzo di acciaio inossidabile con rivestimento Super-Hard, a vantaggio della resistenza complessiva. La cassa ha un diametro di 45 mm e 13,35 mm di spessore. Misura 52 mm in lunghezza da ansa ad ansa.

Ref. SPB321J1: la cassa in acciaio in ossidabile ha un diametro di 45 mm

In secondo luogo, la lunetta presenta ora un inserto in ceramica con una scala dei 60 minuti ridisegnata. Non c’è più la scala in grassetto dei modelli precedenti, così come la sfaccettatura interna che si trovava nelle due generazioni precedenti. I Sumo SPB321J1 e SPB323J1 sono ora dotati di un inserto piatto e lucido, disponibile in nero o blu scuro a seconda del quadrante.

L’SPB321J1 ha una lunetta blu che si abbina al quadrante con vignetta blu, mentre l’SPB323J1 ha una lunetta nera. Questo offre un piacevole contrasto con il quadrante grigio chiaro.

Si può apprezzare la corona a vite a ore 4 e la ghiera con nuova lunetta in ceramica

IL NUOVO PADI

Infine, l’SPB325J1 fa parte della linea PADI di Seiko. Proprio come le altre recenti versioni PADI, la colorazione blu e rossa lascia il posto al nero e all’azzurro. Anche il quadrante è diverso dagli altri due. Al posto delle onde, vediamo la texture del globo del logo PADI eseguita con una finitura nera opaca. Questo colore nero opaco viene ripreso anche dalla lancetta dei secondi e dalla base delle lancette dei minuti e delle ore. Il logo Prospex trova una nuova collocazione sotto il logo Seiko a ore 12. Il testo “PADI” è stato inserito in un’apposita finestrella. Il testo “PADI” è stato inserito sotto il pignone del cannone, sopra il resto del testo del quadrante a ore 6.

Il quadrante della Ref. SPB325J1 e la classica texture con il globo, design squisitamente legato al logo del brand fondato nel 1966

I QUADRANTI

gli indici e le lancette peculiari che dal 2007 ne realizzano l’immagine complessiva sono intatti. L’indice “Sumo Belt” a ore 12 è ancora presente e la lancetta mantiene la stessa forma di prima. Tutti gli elementi sono in gran parte rivestiti di Lumibrite e c’è un nuovo piccolo indicatore luminoso accanto alla finestrella del datario, quest’ultima ora non incorniciata. Sono cambiati sia i colori che le texture. I quadranti hanno ora un effetto sfumato su uno sfondo blu o grigio, con un sottile motivo a onde orizzontali. È piacevole, discreto e aggiunge un tocco di “energia” a un aggiornamento altrimenti piuttosto conservatore.MOVIMENTO

I nuovi Seiko Prospex Sumo sono equipaggiati con il calibro Seiko 6R35. Questa specie di “trattore” dell’orologeria è un calibro meccanico a carica automatica con 21.600 alternanze l’ora, funzione hacking e 70 ore di riserva di carica.

PRODUZIONE E PREZZO

il bracciale è stato ridisegnato. Realizzato anch’esso in acciaio con rivestimento Super-Hard, il bracciale a 3 maglie è ora interamente spazzolato e presenta una nuova e solida chiusura pieghevole con blocco sicuro, sgancio a pulsante ed estensione per la muta.
Le nuove referenze del Seiko Prospex Sumo saranno in vendita nelle boutique Seiko al prezzo di circa 1.250 euro.

La Ref. SPB325J1, il classico “Padi”, spicca per l’immagine ancora più caratterizzata, un vero richiamo ai fondali e alla subacquea.

DUE PAROLE SUL SEIKO PROSPEX “SUMO”

Il Seiko Sumo è stato introdotto nel 2007 con la referenza Prospex Diver 200m SBDC031 come offerta di fascia media, al di sopra degli entry-level Turtle e Samurai ma al di sotto del MarineMaster 300m. La gamma è stata inoltre costruita su un movimento migliore rispetto ai due pezzi economici, da un lato, e cassa più curata nei dettagli dall’altro; di contro è stato sviluppato su un valore di impermeabilità inferiore e con l’assenza del vetro zaffiro come l’MM300. Questo orologio era il più tipico dei Divers Seiko, con una cassa grande e pesante: 45 mm x 13,5 mm; si contraddistingue, inoltre, per la corona posizionata a ore 4 e grandi indici sul quadrante. Non ha subito evoluzioni dal 2007 al 2018 ed era alimentato dal noto calibro automatico 6R15.

L’affascinante corona a vite al 4 della Ref. SPB323J1

Nel 2019, con le nuove referenze SPB101J1 e SPB103J1, il Sumo è stato leggermente rivisto. Il design complessivo è stato mantenuto e sono state introdotte “discrete” modifiche. L’inserto della lunetta è stato ridisegnato con una scala più minimale ed è stato lanciato un nuovo modello di quadrante verde e lunetta. Ciò che è cambiato veramente è stato l’utilizzo di un vetro zaffiro e del nuovo calibro 6R35 con riserva di carica potenziata.