Ho presentato lo scorso inizio di settembre l’interessante Phoibos Apollo, primo modello del microbrand di Hong Kong con cassa in titanio che esplora le profondità dello spazio. Oltre all’utilizzo di questo leggero metallo questo “spacer” esibisce la suggestiva corona al 4. Ora il marchio torna nei fondali marini con l’Apollo 200m Automatic diver, un subacqueo di sicuro interesse per chi NON ama la corona al 3 e che esibisce altri elementi distintivi del design del marchio.

Versione con quadrante grigio/nero. La cassa ha un diametro di 42 mm misurati alla ghiera

La caratteristica più interessante è la corona a sinistra a ore 8, caratteristica che rende la gamma dei modelli più completa e aggiunge forza e presenza alla loro personalità. Questo layout rappresenta anche una configurazione naturale per gli indossatori mancini o quelli che di norma indossano un orologio sul polso della mano destra (e in questo senso l’Apollo diver è il primo orologio “destro” di Phoibos).

CASSA

La cassa è realizzata in acciaio inossidabile 316L, in garanzia di resistenza all’acqua fino a 200 metri di profondità. Ha uno spessore di 42 mm (misurati alla ghiera)e spessore è di 12,5 mm, misura invero non così massiccia a dispetto della sua destinazione. Questo per tenere in buon conto l’esigenza di un certo comfort al polso.

La ghiera girevole unidirezionale (120 clic) ha una forma insolita, con zigrinatura ampia che comunica una certa delicatezza contro i componenti di un subacqueo solitamente vicino a una scultura del Pomodoro. Presenta una lunetta in ceramica nera con marcatori a numeri arabi contrassegnati per multipli di 5 ma senza una caratteristica maggior accuratezza nel misurare i primi quindici o venti minuti. Il fondello in acciaio è chiuso con serraggio a vite

Versione con quadrante beige. Il quadrante beige è multi-strato in cinque colori

QUADRANTE

La superficie a sandwich è disponibile in cinque colori:

  • Nero
  • grigio
  • blu
  • beige
  • Azzurro con parte interna in bianco

È protetto da vetro in zaffiro con triplo strato e visualizza ore, minuti e secondi con grandi lancette squelette di forma surdimensionata e anticonformista: quella dei minuti è di grandi dimensioni e con parte terminale “a spada”, molto appuntita; quelle delle ore presenta un vistoso cerchio cavo. Questa vistosa differenza nel design è certamente un motivo di attenzione in più nelle situazioni “che contano” (ad esempio un’immersione) e una nota distintiva nel panorama dei diver. La lancetta dei secondi continui ha la parte finale in colore bianco ma non presenta un elemento distintivo (un indicatore di forma squadrata, una punta con classico disco. Gli indici cardinali sul rehaut (3, 6, 9 e 12) hanno grandi numeri arabi mentre gli altri, di forma tonda e in corrispondenza delle ore, sono posizionati su un livello inferiore. Tutti hanno forte luminescenza con Super-LumiNova BGW9.

Versione con quadrante blu/azzurro

MOVIMENTO

Il Phoibos Apollo Diver Automatic 200m è equipaggiato con un movimento Seiko SII NH38, meccanico a carica automatica. Questo calibro automatico con frequenza di 21.600 alternanze l’ora è equipaggiato con sistema anti-urto dedicato, rotore di carica-bidirezionale, meccanismo di blocco di secondi. Ha una riserva di carica di 41 ore e non è equipaggiato di disco del datario.

Versione con quadrante beige. Si notano gli indici cardinali stampati e gli altri su livello inferiore. Tutti sono illuminati con Superluminova BGW9

PREZZO E PRODUZIONE

Il Phoibos Apollo 200M Automatic diver si indossa al polso con bracciale in acciaio dotato di maglie tipo Oyster. Tutte le colorazioni di quadrante sono in vendita a 320 dollari.