Il calendario perpetuo è una complicazione affascinante. C’è chi si accontenta di un “solo tempo” e chi preferisce conoscere la propria posizione temporale all’interno del calendario mensile. E gli basta una finestrella per raggiungere l’appagamento. Numerosi sono, nell’ambito di questa complicazione, i “corona al 4“. Gli stili si differenziano in ragione della posizione della “finestrella”. Seiko, ad esempio, la posiziona al 3 e c’aggiunge il giorno della settimana. Molti la sistemano in senso “parallelo” alla corona – appunto alle 4 – come ad esempio Bertucci. Ma c’è chi non vuole “sporcare” il quadrante e la posiziona al 6 (Zelos o Helm Watches). E c’è chi da un calendario pretende non solo precisione ma anche abbondanza di informazioni. Questo tipo di appassionato ambisce al calendario annuale. In questo caso il suo orologio è preciso al 98%: alle 11:59 del 28 febbraio di un anno bisestile dovrà eseguire una correzione a mano per saltare al 29 febbraio (e, quindi, all’1 marzo). Quello che vuole ancora più diligenza da un calendario si rivolge a quello perpetuo, “quasi l’apoteosi”.

CALENDARIO PERPETUO (NON SECOLARE)

Il Moser & Cie Streamliner Perpetual Calendar rappresenta questo 99% di precisione. Offre infatti l’esclusiva visualizzazione del calendario capace di tenere in considerazione l’anno bisestile: una volta ogni quattro anni, il 28 febbraio, alle 23:59 l’orologio scatta autonomamente al 29 febbraio e, alle 23:59 e 59 secondi successive, passerà automaticamente a indicare l’1 marzo. Qualche riga più in alto ho specificato “quasi” l’apoteosi”. Chi infatti avesse la certezza di esserci nel prossimo secolo dovrebbe infatti considerare un orologio con “calendario secolare” (o “eterno”, o “millenario”), che nel 2100 (sarà un anno “non bisestile” perché non è divisibile per 400 come spiega la teoria del Calendario Gregoriano) sarà capace di regolarsi da sé. I pochi orologi mega complicati in grado di visualizzarlo sono, naturalmente, dei “corona al 3”: ad esempio il Frank Muller Aeternitas Mega 4.

CASSA

La cassa in acciaio a cuscino ha un diametro di 42,3 mm (spessore di 11 mm senza considerare il vetro zaffiro). Ha un design molto moderno, uno stile che difficilmente ritrovi in un orologio così speciale. Questo “complicato” esibisce una fascinosa corona di medie dimensioni a ore 4, impreziosita dalla grande “M” del brand. Il bracciale in acciaio integrato prolunga queste curve, arcuandosi leggermente per seguire la linea del polso e aderire con precisione anche a quelli sottili grazie al suo design a maglie. Queste sono snodate e formano un’onda delicata che alterna una rifinitura spazzolata verticale a superfici lucide. La lunetta ha una rifinitura spazzolata che alterna a superfici lucide, con forme cave e satinate sui lati, che richiamano le tradizionali superfici insolite delle casse di Moser.

QUADRANTE

Sul quadrante fumé l’indicazione di ore, minuti e secondi si accompagna alla precisa misurazione del calendario ma avviene utilizzando solo quattro lancette e rendendo inutili ulteriori piccoli contatori. Il Questo riporta il giorno del mese sulla finestrella a ore 4, in posizione parallela alla corona. I mesi sono indicati con una piccola lancetta rossa con punta bianca centrale. Per osservare il ciclo quadriennale è necessario slacciare l’orologio e ruotarlo di 180° sull’asse verticale. Si può allora ammirare il magnifico fondello aperto sul movimento e, poco sopra il centro, una ruota dentata che fornisce indicazione dell’anno in corso. Lato quadrante, a ore 10, il Moser & Cie Streamliner Perpetual Calendar mostra l’indicazione della riserva di carica attraverso un piccolo indicatore ad arco. L’indicatore entra in riserva (“zona rossa”) 48 ore prima di esaurire la carica del bariletto.

MOVIMENTO

Il calibro HMC 812 è un movimento meccanico a carica manuale, dotato di una frequenza di oscillazione di 18.000 alternanze l’ora. La sua meccanica riprende gli organi del calibro HMC 341 e da questo si differenzia per l’aggiunta della lancetta dei secondi continui al centro del quadrante. La platina è invece micropallinata e rodiata in colore antracite. Il movimento garantisce una riserva di marcia di 168 ore (7 giorni). La data cambia in un lampo a mezzanotte, grazie ad un meccanismo di salto istantaneo «Flash Calendar» e può essere regolata in avanti o indietro in qualsiasi momento della giornata.

PREZZO E PRODUZIONE. Il Il Moser & Cie Streamliner Perpetual Calendar è in listino al prezzo di 49.900 CHF, pari a circa 46.000€.