Il giornalista veterano delle due ruote Allen Farmelo e e Angus Mac Fadyen, CEO di Alsta Watch, hanno impostato un nuovo modello nel tempo di una conversazione: un orologio meccanico per motociclisti. In una settimana il progetto del Motoscaphe era in fase di realizzazione.

A dispetto del nome, che dalle lingue straniere si presta a una traduzione in termini propriamente “nautici” (anzi, motonautici), il nuovo Alsta Motoscaphe è un “solo tempo” con anima motoristica stradale. Anzi: motociclistica. A riprova di questo spirito è sufficiente concentrare lo sguardo sul rosso infuocato del serbatoio nelle immagini ufficiali, dove il suo spirito è esaltato dal grande logo del marchio Ducati. Il “nuovo” marchio Alsta ri-fondato da Mac Fadyen ha iniziato la progettazione di questo modello partendo dai principi dell’orologeria subacquea su cui Alsta fondava il proprio successo. Mac Fadyen c’ha messo inventiva e passione. E ha creato l’orologio perfetto per gli appassionati di moto.

CASSA

Mac Fadyen non avrebbe voluto che le influenze moderne (qualità, meccanica, prestazioni…) diventassero “contaminazioni” negative: lo spirito originario di Alsta deve sempre essere riconoscibile. Partendo, perciò, dal diver Nautoscaph III il linguaggio è stato “elevato” fino alla realizzazione di un nuovo “personaggio” dell’orologeria meccanica.

La cassa in acciaio 316L ha un diametro di 40 mm, una misura contenuta che si spiega con l’intenzione di non emergere con una personalità estrosa che diventa “presunzione”. Il Motoscaphe non è un diver, non ha necessità di mostrarsi in qualsiasi momento. La cassa ha una finitura spazzolata e presenta anse dolcemente in curvate. La ghiera girevole è bidirezionale e presenta una lunetta con l’utile funzione GMT di dodici ore: ruotandola si può impostare un orario (o un fuso orario) che è necessario tenere sotto controllo. La sua gestione avviene mediante la corona a vite a ore 9, la cui eleganza si esprime con l’assenza di anse di protezione (che vedremmo in un classico modello da immersione). Questa posizione, peraltro, è studiata per non interferire sul polso durante la “cavalcata”.

QUADRANTE

È in tinta nero opaco e si caratterizza per l’affascinante logo di gusto classico e inconfondibile. Visualizza solo ore, minuti e secondi continui (quest’ultima lancetta è fornita di una caratteristica punta a freccia). Manca il datario ed è, senza dubbio, una scelta azzeccata: se sei in sella alla tua Harley per un weekend tra i borghi della Toscana non ti serve sapere che giorno è. Un’ultima chicca è riportata sotto il centro del quadrante: l’indicazione della distanza percorsa alla velocità di 120 miglia orarie (193,1 km/h) cioè 176 piedi, pari a 53,6 metri. Il quadrante è protetto da vetro in zaffiro incurvato e con trattamento antiriflesso.

MOVIMENTO

L’Alsta Motoscaphe è equipaggiato con il robusto e affidabile calibro Miyota NH35, meccanico a carica automatica con 21.600 alternanze l’ora, fornito di sistema di protezione contro gli urti Diashock. Ha un’autonomia di marcia di 41 ore a piena carica. Il movimento è protetto da un fondello serrato a vite in acciaio.

PREZZO E PRODUZIONE. Si indossa con un classico cinturino sportivo in pelle con grandi fori per agevolare la traspirazione a vantaggio del comfort al polso. È in listino sul sito ufficiale Alsta al prezzo di 895 dollari.