Il microbrand Atowak lancia l’Ettòre (accento tonico sulla “o”) , il modello che si aggiunge al Pro presentato nel 2020. Questo nuovo regolatore è disponibile da pochi giorni su Kickstarter a un prezzo molto scontato, in varie versioni di cassa, quadrante e cinturino. L’Ettòre guarda alla nicchia delle supercar, esce dai canoni tradizionali e rigorosi dell’orologeria e re-inventa la lettura dell’ora suggerendo innanzitutto elevate prestazioni. I suoi volumi sinuosi escono dalle classiche forme della cassa tonda e perfettamente simmetrica di un orologio, le sue curve vogliono evocare quelle di un circuito, il suo sistema con quattro bracci (caratteristica propria degli Urwerk) per la lettura dell’ora richiama la sospensione di un’automobile ad alte prestazioni.

CASSA

È in acciaio 316L e ha un diametro di 46,5 mm. La lunghezza è di 40,5. Si sviluppa con una forma originale: quasi verticale sul lato sinistro e molto incurvata sul destro. Presenta, inoltre, la corona a ore 9. Ha, insomma, una particolare foggia asimmetrica per sfruttare, sul lato destro, un modo decisamente nuovo e originale per leggere lo scorrere del tempo. Atowak ha sviluppato cinque versioni:

  1. Trattamento DLC nero con quadrante rosso
  2. Cassa lucida con quadrante blu
  3. Trattamento DLC blu e quadrante giallo
  4. Trattamento DLC nero e quadrante verde scuro
  5. Trattamento DLC nero e quadrante nero

QUADRANTE

La lettura dell’ora nell’Ettore non è immediatamente intuitivama è certamente accattivante: le lancette delle ore sono infulcrate al centro. Sono formate da 4 bracci, ognuno con tre braccetti più piccoli dotati di una piccola freccia e rotanti in senso orario. Ogni sistema composto da tre braccetti si muove. L’ora è indicata lungo il lato destro del quadrante mentre sul grande arco all’estrema destra, su scala graduata, sono visualizzati i minuti. Questi scorrono indicando un indicatore a freccia e raggiunge il minuto 60 in corrispondenza di, circa, le ore 6. Il quadrante dell’Ettore è protetto da vetro zaffiro antiriflesso.

MOVIMENTO

Sono stati necessari anni di sviluppo per concepire il movimento. L’Ettore monta un calibro Miyota 9015 modificato per Atowak. Questo motore, meccanico a carica automatica, pulsa a 28.800 alternanze l’ora e fornisce 42 ore di autonomia. L’orologio si indossa con cinturino in pelle con cuciture a contrasto. Per ogni partecipante alla campagna di crowdfunding è prevista la scelta del proprio cinturino preferito a conclusione del progetto di raccolta fondi.